Passato e Presente

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

benjaminDue paesi, due economie, il passato e il presente di un Comune,anche se limitato soltanto a qualche aspetto della sua vita, ma, in ogni caso, cifra di una certa vivacitĂ  commerciale ed economica della comunitĂ  ceppalonese.

La delibera risale al 31 Maggio del 1928 e riguarda la tassa di consumo sulla minuta vendita di generi alimentari, liquori ed altro, stipulata dall’appaltatore del dazio, sig. Oreste Verrusio, con gli esercenti del Comune.

Senza tempo e senza nome

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (2 Votes)

ambruscoDicevo, qualche giorno fa, che luci, suoni, colori si erano“arrucchiate” per salutare un uomo e un poeta che aveva dedicato la sua vita alla poesia e alla quale aveva affidato tutto se stesso.Mi piace immaginare che, appena morto, sul monte Elicona, in Grecia, sede delle Muse delle arti, Calliope, Talia e tutte le altre stessero aspettando il loro figliuolo prediletto per rendergli lo stesso onore con il quale l’artista le aveva coltivate e celebrate nella sua lunga vita. 

 

 

La democrazia tra dinastia, tecnologia e solidarietĂ 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

benjaminIn America ha avuto inizio la campagna elettorale che, nel mese di Novembre del 2016, eleggerà il 45° Presidente degli Stati Uniti. Forse, due famiglie, Clinton e Bush, si contenderanno la carica: JEB, figlio di George (Presidente dal 1988 al 1992) e fratello di George Bush junior (presidente dal 2000 al 2008) e la signora Hilary Diane Rhodam, moglie di Bill Clinton (Presidente dal 1992 al 2000). Due dinastie, quindi, che, a partire dal 1988, hanno dominato ininterrottamente la scena politica americana e mondiale sino al 2008, quando Hilary Clinton, sconfitta da Barack Obama per la corsa alla “Casa Bianca”, diventò, però, Segretario di Stato (la quarta carica per importanza negli Stati Uniti).

Elenco caduti e dispersi della 2^ Guerra mondiale

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

benjaminIl 2015 è l’anno delle grandi ricorrenze storiche: 200 anni dal congresso di Vienna che diede un nuovo assetto politico all’Europa dopo la sconfitta di Napoleone. Cento anni dal genocidio armeno di cui oggi tanto si sta discutendo per le parole con cui Papa Francesco ha ricordato il tragico avvenimento. Cento anni dalla scoperta della “ Teoria della relatività” di Albert Einstein che ha stravolto la nostra concezione del mondo. Cento anni dalla dichiarazione di guerra dell’Italia all’impero austro- ungarico. Ottanta anni  dalla invasione italiana dell’Abissinia che portò alla costituzione dell’impero. Settanta anni dalla fine della seconda guerra mondiale.

24 Maggio - 4 novembre

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (1 Vote)

benjaminDue sono le date fondamentali della 1^ guerra mondiale: il 24 Maggio del 1915 e il 4 Novembre del 1918. Cento anni fa l’Italia dichiarò guerra all’Impero Austro – ungarico. Fu un guerra checostò gravi lutti e lacrime al popolo italiano, ai tanti giovani del Sud, del Centro e del Nord Italia. Fu la guerra che portò a compimento gli ideali del Risorgimento che si realizzavano  non soltanto perchĂ© Trieste e Trento  ritornavano a far parte dell’ Italia, ma perchĂ© fu una guerra che contribuì a costruire quell’identitĂ  nazionale di cui la nazione ancora era priva: quella conquista unitaria, dovuta, nel secolo precedente, a una minoranza, diventò con la mobilitazione totale e la leva obbligatoria, patrimonio sofferto di un popolo intero. 

Sei qui: Home La rubrica di Benjamin
Find us on Facebook
Follow Us