Per i bimbi dell’Est

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (1 Vote)

benjaminSabato 12 marzo, nel “Centro Servizi di Beltiglio, si è tenuto l’”Incontro per la Pace” organizzato dal Comune di Ceppaloni e dall’”Associazione Antigone”. Manifestazione che si incontrava idealmente con tutte le altre che si stavano tenendo in tutte le piazze d’Italia e dell’Europa intera. PerchĂ© l’incontro? PerchĂ© la pace va sostenuta, va urlata   per valli e monti e per il mondo intero: no alla guerra. Contro questa guerra che sta insanguinando le strade dell’Europa e che sta lasciando dietro di sĂ© macerie morali, materiali, ma soprattutto una lunga scia di sangue innocente: bambini, vecchi, disabili.

L’ unica colpa di un popolo fiero e dignitoso è quella di voler difendere dal sopruso di un tiranno, sulla cui faccia si legge che … pietà l’è morta, la propria libertà.

Una bella manifestazione, quella di sabato, che ha visto la partecipazione di tanti giovani (il futuro appartiene a loro) e degli alunni dell’Istituto comprensivo L. Settembrini di S. Leucio del Sannio. Dopo i saluti   del sindaco Ettore De Blasio e del presidente dell’”Associazione Antigone”, dott. Clorindo Tranfa, hanno relazionato il sindaco di Benevento, Clemente Mario Mastella che, tra le altre e tante cose, ha ricordato di quando aveva conosciuto Putin e della impressione di gelo, occhi di ghiaccio, e di distanza che aveva suscitato in lui.

Ceppaloni resta al palo mentre San Leucio del Sannio concede un contributo di 5.000 euro a chi trasferisce la propria residenza

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (1 Vote)
soldi

3.252 abitanti. A tanto ammonta la popolazione di Ceppaloni nel 2019, che (nei numeri) non risulta diminuita rispetto ai 3.201 abitanti del 1981. Questo è il motivo dell’esclusione del nostro comune dai fondi previsti per il sostegno dei comuni marginali che ha assegnato 180 milioni di euro a 1.187 comuni.
Lo spopolamento in atto da decenni, quindi, pare non interessare il nostro Comune. Solo il nostro Comune e solo i numeri ufficiali, visto che la realtĂ  dice ben altro, con paesi sempre piĂą vuoti e sempre meno giovani che non lasciano la terra natia alla ricerca di fortuna altrove.
Le numerose residenze “fantasma” hanno fatto l’ennesimo danno ai residenti effettivi…
Per il momento non ci resta che fare un grande in bocca al lupo al Comune di San Leucio che è riuscito ad accedere a questa importante opportunità di rinascita per la propria comunità.

Patto territoriale, dubbi sul rilancio

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (1 Vote)

patto territorialeE' indirizzata all'AutoritĂ  nazionale anticorruzione, alla Procura e al curatore fallimentare del Patto territoriale 2000 una nota del gruppo di opposizione di Ceppaloni 'Cittadinanza attiva'. Al centro della segnalazione, il rinnovato Patto territoriale Valle del Sabato. Un'esperienza consortile con Ceppaloni nel ruolo di capofila, negli anni finita per arenarsi, che ora si intende rilanciare ma con le redini affidate al Comune irpino di Roccabascerana. I consiglieri Stefania Pepicelli, Angelina Caliendo, Elio Fiorillo ed Emilio Imbriani partono dalla delibera con la quale il 20 gennaio scorso la Giunta comunale ha deciso di aderire all'avviso pubblico finalizzato alla selezione di interventi da inserire nel progetto pilota del Patto.
Come proposta da candidare, Ceppaloni indica un intervento di sistemazione delle strade comunali dal valore di 1,4 milioni che deve servire a migliorare le condizioni del tessuto imprenditoriale locale. Inoltre, tra le altre cose, si affida al geometra Leopoldo De Blasio il compito di responsabile unico del procedimento.

Anziana ultraottantenne vittima di un raggiro

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (1 Vote)

caabinieriNella tarda mattinata di oggi un’anziana ultraottantenne è stata vittima di un raggiro. Raggiunta telefonicamente, il truffatore si è fatto passare per il nipote e poi, con l’ausilio di un complice, si è presentato a casa della signora. Facendosi passare per un corriere amico del nipote ed ostentando maniere gentili ed educate, è riuscito a farsi consegnare gli oggetti in oro in possesso della donna, per un valore di circa cinque mila euro. Tra i vari monili rubati, anche la fede e quella del marito defunto, che la signora si é sfilata dalle dita convinta che ciò potesse servire per aiutare il nipote.

 

Ancora furbetti del Reddito di Cittadinanza: 7 denunce a Ceppaloni

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (1 Vote)

carabinieriDopo i controlli a tappeto eseguiti nei mesi scorsi su tutto il territorio della Provincia di Benevento che hanno portato al deferimento di 253 persone (di cui 153 stranieri) per aver a vario titolo “reso false dichiarazioni o omesso comunicazione di informazioni dovute e omesso di comunicare le variazioni di reddito o di patrimonio una volta percepito legittimamente il reddito”, a conclusione di ulteriore attivitĂ  di controllo tesa a verificare l’effettiva sussistenza dei requisiti necessari per accedere al cosiddetto reddito di cittadinanza previsto con decreto legge n. 4/2019, convertito in legge dall’art.1 legge n.26/2019, i Carabinieri del Comando Compagnia di Ceppaloni (BN), militari del locale Comando Stazione CC hanno deferito n.7 cittadini stranieri in quanto ritenuti responsabili di truffa in danno dello Stato e indebita percezione del reddito di cittadinanza poichĂ© si accertava che erano tutti privi del requisito essenziale della permanenza minima di anni 10 sul territorio italiano.

Sottocategorie

Sei qui: Home News
Find us on Facebook
Follow Us