Ceppaloni, si discute ancora del ‘Green Park’: bocciata la proposta di ‘Cittadinanza Attiva’

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (2 Votes)
Ceppaloni, si discute ancora del ‘Green Park’: bocciata la proposta di ‘Cittadinanza Attiva’ 5.0 out of 5 based on 2 votes.

comune ceppaloniSarà sicuramente oggetto di campagna elettorale nella primavera del 2023 il ‘GreenPark’, il complesso turistico inaugurato nel gennaio del 2017 e mai, o quasi, entrato pianamente in funzione. La struttura, realizzata grazie a fondi europei, e costata circa 8 milioni di euro, è stata anche agli onori della cronaca. Tra concessioni e revoche e rischio legionellosi, rimane ad oggi una “cattedrale nel deserto”. Troppo alti i costi di gestione, troppo piccolo il bacino di utenza considerando anche il grande spopolamento che ormai vivono le aree interne. La struttura, che conta una piscina coperta, una esterna ed ettari di verde con aree pic-nic, rischia di logorarsi senza una continua manutenzione.

Durante l’ultimo Consiglio comunale, il gruppo di opposizione, ‘CittadinanzaAttiva’, ha presentato un accordo di programma per la gestione del Green Park tramite la collaborazione del Consorzio Sale della Terra che, come si legge in un documento ufficiale: â€œâ€¦aiuterà gratuitamente il Comune di Ceppaloni e la sua società civile nella formazione di una nuova Cooperativa di Comunità che avrà sede in Ceppaloni, coinvolgendo il capitale sociale locale, inteso sia nel senso della società civile (parrocchie, enti di volontariato, organizzazioni sportive, associazioni culturali ed ambientaliste, ecc) sia di persone singole o in cerca di lavoro, con particolari competenze utili al programma di sviluppo proposto, o volontarie ed interessate al futuro della comunità ed al suo sviluppo sostenibile ed inclusivo”. Si legge ancora che: “…Per il processo fondativo il Consorzio Sale della Terra si avvarrà dell’intesa vigente con il Dipartimento di managerialità dell’UNISANNIO (DEMM)”.

Nel Consiglio comunale, inoltre, sono state avanzate altre due proposte. Oltre a quella sulla gestione del ‘Green Park’, si è discusso del Master in Architettura dell’Università Federico II di Napoli e sulla questione dell’ampliamento del cimitero di San Giovanni. Delle tre è passata solo quella riguardante l’ampliamento del cimitero alla Frazione di San Giovanni. C’è da sottolineare, però, il voto favorevole a tutte e tre le proposte avanzate dal gruppo ‘Cittadinanza Attiva’, da parte dell’ormai exvicesindaco Claudio Cataudo.

Fonte: Cronache del Sannio 

Sei qui: Home News Ceppaloni, si discute ancora del ‘Green Park’: bocciata la proposta di ‘Cittadinanza Attiva’
Find us on Facebook
Follow Us