Inno alla Vita

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

ProfessoreLa poesia nasce nel cuore e poi fa come il latte: a un certo punto sbolle e sale alla mente. Senza pensare, la mano esperta corre lungo il foglio. Ãˆquello che è capitato a me qualche giorno fa mentre pranzavo. In automatico, mi sono alzato e mi sono portato alla scrivania. Pubblico questo inno alla vita, perché ci distolga dai cupi pensieri che ci ispira la paura del coronavirus. Ce la faremo!

Buona lettura.

 

 

Primavera

Primavera è nell’aria,

nelle corolle dei fiori. 

Va fiorendo il pesco. 

Il grano verde e folto

disegna un grande prato.

Aspetto le rondini a rallegrare il cielo.

Son sbocciate le viole

e le primule vivaci ancora in boccio.

I fiori di prato fan capolino appena

tra le foglie cadute nella selva.

A grandi ciuffi i fiorellini rosa

fan da bordura alle mie aiuole.

Il ciclamino non ha messo tuberi

ma foglie di un verde intenso a cuore. 

La fresia mi rallegra a lungo andare

e sotto il porticato la camelia accenna a sbocciare.

Nel giardino a pie' dei cipressi saltella l'usignolo

e le tortore volano a ventaglio per il ciel turchino

contro nuvole di panna. 

La volpe negli anfratti s’è annidata

e la martora ancor non s’è svegliata.

Primavera è già nel cuore

e le mammole son fiorite sul mio amore. 

Ho sempre in mente le tue belle forme

sciolte in veli, o mia dolce musa.

Stamane al primo sole, trapuntata di cristalli

ho colto una rosa per te.

poesia 1 p poesia 3 p poesia 2 p

Domenico Rossi è nato e vive a Ceppaloni in via Croce, 13.

Sei qui: Home Le vostre rubriche Inno alla Vita
Web Design London
Find us on Facebook
Follow Us