ArciGay per la mostra Arte e Omosessualità richiesto il patrocinio del Comune di Ceppaloni

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

Ho come l’impressione che il sen. Clemente Mastella cumuli troppe cariche per sapere a quale titolo intervenga o prenda posizione.
Le sue opinioni a proposito della mostra “Arte e Omosessualità” secondo cui Napoli sarebbe lo scarto di Milano dovrebbe precisare a quale titolo le ha fatte.
Perchè se le ha fatte come segretario del suo partito allora contesti i contenuti della mostra e ci dica cosa ne pensa, da cattolico, di certe forme d’arte.
Se interviene come sindaco di Ceppaloni ci dica se è interessato a dare il patrocinio della sua ridente cittadina del beneventano.
Se interviene come ministro ci faccia la “grazia” di non offendere Napoli definendola lo scarto di Milano e renda ad essa “giustizia” nel comprendere che Napoli, ospitando la mostra, diventa una città più vicina all’Europa.
Lasci pertanto agli amministratori della città del Partenone (lui pur non escludendo la sua candidatura a sindaco ancora non lo è) il compito di dire cosa ne pensano di tale mostra e se loro sono disposti a ospitarla.
Pertanto, proprio perchè dovrebbero intervenire gli amministratori locali, più che l’opinione di Clemente ci interesserebbe quella di Sandra Mastella.
Dato che la coppia si è più volte fatta vanto di avere amici gay e la signora addirittura ha il suo parrucchiere di fiducia gay allora mi domando: Sandra tu andresti alla mostra?
Come presidente del consiglio regionale ti sentiresti di dare il patrocinio in qualsiasi altra città campana?

Ufficio stampa Arcigay, 16 luglio 2007 

 

 

Sei qui: Home News ArciGay per la mostra Arte e Omosessualità richiesto il patrocinio del Comune di Ceppaloni
Find us on Facebook
Follow Us