Imposta sui rifiuti a Ceppaloni: aumenti confermati!

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (1 Vote)
Imposta sui rifiuti a Ceppaloni: aumenti confermati! 5.0 out of 5 based on 1 votes.

Cittadinanza attivaDal 2008 al 2018 + 91%!

L’amministrazione Comunale, per il 2019, ha confermato gli aumenti della tariffa per l’imposta sui rifiuti (TARI) dell’anno scorso, che era già stata aumentata del 35% per il 2018.

Altro che la riduzione promessa dagli amministratori!

Da parte nostra, già nei Consigli Comunali richiesti a novembre 2018, avevamo sollevato il problema della gestione dei rifiuti, sia come raccolta che come tariffa a carico dei cittadini: per tali motivi avevamo anche chiesto l’istituzione di una Commissione di indagine per fare luce sulla questione rifiuti. Ci fu detto che della questione se ne sarebbe occupata la Commissione tributi che, finora, non ha svolto alcuna attività…

 

Oggi siamo qui, ancora una volta, a ricordare che non siamo d’accordo con questa tariffa così elevata: nel conto degli iscritti al ruolo TARI, infatti, mancano circa 300 nuclei familiari nonché alcune attività commerciali!

Caso emblematico è la Casa Albergo per gli anziani che non risulta abbia mai versato 1 euro di TARI!

Diamo i numeri: il costo del servizio di raccolta dei rifiuti a Ceppaloni è stimato in circa 590 mila euro; lo stesso servizio, a San Leucio del Sannio, costa circa 258 mila euro! In pochi chilometri, lo stesso servizio, costa più del doppio! Ma, come sappiamo, l’attuale maggioranza “NON HA NIENTE DA IMPARARE DA NESSUNO!” (cit.)

Per non farci mancare nulla, poi, il servizio della raccolta degli ingombranti costa circa 9 mila euro. Troppo o troppo poco? Nessuna delle due! Nel nostro Comune, questo servizio è praticamente inesistente da anni! “Provare per credere” (se proprio non vi volete fidare…)

Avremmo voluto fermarci a questo punto, raccontandovi semplicemente come gli amministratori di Ceppaloni continuano a farvi promesse che poi non mantengono, e a richiedere un costo spropositato per un servizio scadente, ma, badate bene, solo a una parte della cittadinanza che paga per tutti!

Ma, negli ultimi giorni, è comparso l’avviso del Comune con il quale l’Assessore Barone e il Sindaco De Blasio, uscendo dal loro immobilismo e dopo “TAVOLI DI CONCERTAZIONE”, hanno ritenuto necessario dotare la cittadinanza di un nuovo potentissimo mezzo per “INCREMENTARE LA PERCENTUALE DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA”: (udite udite) una “LOCANDINA”! Sì, un foglio con le istruzioni per fare la raccolta differenziata.

Altro che Commissione di inchiesta! Altro che Commissione tributi! UNA L–O–C–A–N–D–I–N–A!!!

Quale potente mezzo per poter finalmente risalire dall’ultima posizione tra i Comuni della Provincia!

Insomma, cari compaesani, gli amministratori continuano a proporre la solita soluzione semplice per risolvere un problema grave, ignorando completamente le questioni da noi sollevate sulle reali cause degli aumenti della TARI.

E non finisce qui! L’Assessore e il Sindaco, infatti, ci tengono a ricordare in maniera chiara che “UNA RACCOLTA DIFFERENZIATA EFFETTUATA IN MANIERA NON CORRETTA COMPORTA UN AUMENTO DEL COSTO DEL SERVIZIO”. In parole povere, secondo gli amministratori, il problema dei rifiuti, IL VERO PROBLEMA…

SIETE VOI!

CITTADINANZA ATTIVA PER CEPPALONI

Sei qui: Home News Imposta sui rifiuti a Ceppaloni: aumenti confermati!
Find us on Facebook
Follow Us