Comune di Ceppaloni: il Tar annulla il concorso da Vicesegretario

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (2 Votes)
Comune di Ceppaloni: il Tar annulla il concorso da Vicesegretario 4.5 out of 5 based on 2 votes.

GiustiziaSi è concluso l'iter giudiziario relativo al ricorso proposto da un cittadino per l'annullamento del Concorso di Vicesegretario indetto dal Comune di Ceppaloni, che già aveva sollevato molte polemiche.

Il Tar Campania Napoli, con sentenza n. 3433/2017 pubblicata in data odierna ha accolto le doglianze mosse dalla ricorrente, annullando il concorso, e condannando l'ente locale al pagamento delle spese legali, nella misura di €. 2000,00 oltre al contributo unificato.

 

 

 

A nulla sono valse le difese e le argomentazioni del Comune e della controinteressata che ritenevano non doveroso tale adempimento. 

Si legge in particolare nella motivazione della sentenza: "Ritiene il Collegio...che l'obbligo di pubblicazione dei bandi per i concorsi a pubblico impiego nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana... costituisce una regola generale attuativa dell'art. 51, primo comma, e dell'art. 97 comma terzo della Costituzione".
Pertanto, essendo a presidio di principi di valore costituzionale la normativa in materia non può essere in alcun modo disapplicata.

La legislazione in materia nonché l'interpretazione da sempre fornita dalla giustizia amministrativa, in realtà non lasciavano molti dubbi sull'esito del ricorso.

Risulta, inoltre, che anche prima dello stesso, il Comune era stato avvertito da altri concorrenti dell'illegittimità del Suo operato, e non solo con riguardo alla mancata pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale.

Nonostante ciò l'ente locale ha ritenuto, anche dopo il provvedimento cautelare nel quale, come già riportato in un precedente articolo il Collegio aveva sottolineato la fondatezza della domanda, di continuare a sostenere una tesi a dire il vero abbastanza ardita.

Tale circostanza deve essere necessariamente sottolineata atteso che tale comportamento ha arrecato ulteriori danni alla comunità sia in quanto (stando alla pianta organica) vi sarà una carenza di personale sia perché il Comune è stato condannato al pagamento anche delle spese legali della controparte, oltre a dovere pagare il proprio legale. 

Non sarebbe stato più logico prendere atto dell'errore ed eventualmente avviare una procedura regolare magari per coprire i veri posti che risultano vacati.

Al riguardo non va taciuto infatti che nonostante il concorso fosse stato indetto per la figura di Vicesegretario, in realtà tale incarico non è stato mai svolto in quanto la vincitrice del Concorso è stata nominata, tra l'altro durante il periodo di prova, Dirigente del Settore Finanze, con un provvedimento che in realtà non appare rispondente alle norme di legge.

Tale Dirigente ha poi quasi immediatamente nominato un Consulente esterno (il precedente Dirigente del Settore Finanze) delegandogli tutte le funzioni.

Pertanto, non si è neanche compreso quali funzioni la vincitrice esercitasse personalmente.

Ora cosa succederà? Chi si occuperà del settore Finanze del Comune? Chi risarcirà i danni arrecati al Comune? Gli atti finora posti da un soggetto che non poteva essere nominato Dirigente sono validi?

In ogni caso vi terremo aggiornati, sperando di potervi dare a breve ulteriori notizie in merito più approfondite e restando in attesa di un comunicato al riguardo da parte dell'ente locale, che faccia chiarezza sui molti aspetti dell'intricata vicenda.

Sei qui: Home News Comune di Ceppaloni: il Tar annulla il concorso da Vicesegretario
Find us on Facebook
Follow Us