Comune e Anas in guerra per l'autovelox sull'Appia

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

autoveloxQuell'autovelox non si tocca. Il Comune di Ceppaloni appare determinato a non darla vinta all'Anas che da tempo contesta la regolarità dell'impianto per il controllo elettronico della velocità installato dall'ente locale sulla Statale Appia, in località Tressanti.

Con delibera pubblicata nei giorni scorsi, la Giunta Cataudo ha conferito mandato all'avvocato Maria Zollo per presentare ricorso contro la sentenza del Giudice di pace di Benevento che lo scorso anno ha confermato la validità della ordinanza – ingiunzione emessa dalla Prefettura nei confronti del Comune su richiesta dell'Anas. Ad originare la querelle fu proprio un verbale dell'Anas del 11 agosto 2010 che contestava al Comune di Ceppaloni l’infrazione del mancato rispetto delle norme sull’installazione dell’apparecchiatura per il controllo della velocità.

 

Provvedimento al quale l'ente municipale non fece opposizione, né procedette alla applicazione di quanto disposto dalla società di gestione stradale. La parola passò dunque alla Prefettura di Benevento cui l'Anas si rivolse per l'emissione dell'ordinanza, notificata all'ente ceppalonese nel 2013.
Ente che non si rassegna a dover attuare le disposizioni prefettizie ed ingaggia ancora una battaglia legale ricorrendo in appello nei confronti dell'Anas.

Fonte: Ottopagine

Sei qui: Home News Comune e Anas in guerra per l'autovelox sull'Appia
Find us on Facebook
Follow Us