Rossi: «Foglianise alla pari con tutti»

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

AntonioRossiCambiano gli avversari, ma il finale continua ad essere sempre tragicamente beffardo per il Foglianise. Riavvolgendo il nastro di questo campionato, la formazione di Leo Martone ha lasciato per strada punti preziosi allo scoccare del novantesimo o poco prima. Sconfitta nel finale con Virtus Goti e Vitulano, pareggi con Apice e Dugenta, dopo esser stati in vantaggio di due reti. Ultimo, in ordine cronologico, il k.o. di sabato scorso, contro la Dionis Telesia: “E’ un peccato, perché avremmo potuto chiudere la partita in più di una circostanza e, invece, come è nostra abitudine quest’anno, ci puniscono al novantesimo” – conferma Antonio Rossi – “Prendiamo gol troppo spesso nei minuti finali e sui calci piazzati.

 

Credo che sia un calo mentale: non dovremmo permetterci questi lussi, perché non siamo una squadra che lotta per i play off, anche se sabato abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela alla pari con tutti”. Punti persi che, a quest’ora, avrebbero regalato uno scenario di classifica del tutto differente al Foglianise. Guai, però, a fossilizzarsi sul passato, perché in gioco ci sono ancora tre gare. La prossima, il derby con il Vitulano, sarà ancor più fondamentale: “Adesso ci aspettano tre battaglie. Il derby con il Vitulano, per noi, conta prima per classifica e poi, fare risultato contro una squadra di quel calibro, ci darebbe la spinta per il finale di stagione. Anche da un punto di vista personale, essendo stato a Vitulano due anni fa, vorrei togliermi qualche sassolino. Ci tengo comunque a precisare che l’ambiente resta sempre ottimo: c’è tanto rispetto nei loro confronti, perché sono una grande squadra”. Una rivincita personale, che magari possa coincidere anche con la prima rete stagionale: “Spero che arrivi questo gol, anche se il mio compito è quello di far segnare i compagni. Sono un esterno, ma di certo buttarla dentro non dispiacerebbe. Porto sempre con me la maglia di Imbriani e spero di festeggiare così. Mi auguro che sia una grande gara. Se dovessi essere chiamato in causa, darò il centodieci per cento. Adesso, sono tre finali e tocca dare tutto. Bisogna andare oltre il massimo. La mia speranza è di riuscire a centrare la salvezza, anche perché retrocedere sarebbe negativo per tutti noi”.

Fonte: Il Sannio Quotidiano 

Sei qui: Home News Rossi: «Foglianise alla pari con tutti»
Find us on Facebook
Follow Us