Ok al Piano di alienazioni e valorizzazioni. La Giunta sceglie immobili e aree per fare cassa

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

comune ceppaloniSono 18 in totale i beni comunali – tra immobili e aree – ascritte nel Piano di alienazioni e valorizzazioni a valere sul 2015. Un elenco che diventerà parte integrante della documentazione relativa al prossimo bilancio di previsione, pubblicato ieri sul sito web dell’Ente sebbene la Giunta Cataudo lo abbia licenziato a febbraio. Si parte dall’area di risulta di via Pizzirussi (72mq alienabili per 6.197 euro), il fabbricato in via Caseparenti (76 mq stimati in 6.713 euro) e l’area di risulta in via Ripabianca (130mq per un valore di 3.537 euro). E ancora il fabbricato in via Ricci (111mq per 11.362 euro); un secondo immobile in via Ricci (47mq per 11.362 euro); e i fabbricati in via Cataudi (54mq per 6.455 euro);

 

via Veniglie (49mq per 3.948 euro) e via Brecciale (43mq per 3.503 euro). Via Caseparenti ospita poi cinque immobili, dal più piccolo di 20mq per 1600 euro a quello di 78mq per un costo di 6300 euro. La lista si chiude con i fabbricati di via Fontana (40mq per 3.275 euro) e via Ricci (6omq per 4.934 euro) e infine con l’area relittuale di via Tangredi a Beltiglio (4.630mq per 44.630 euro) e due lotti nell’area Pip di Rotola (3.468mq al costo di 109.440 euro e 2147mq a 64.410 euro).

Fonte: Il Sannio Quotidiano 

Sei qui: Home News Ok al Piano di alienazioni e valorizzazioni. La Giunta sceglie immobili e aree per fare cassa
Find us on Facebook
Follow Us