A Pinuccio Di Donato

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (1 Vote)
A Pinuccio Di Donato 5.0 out of 5 based on 1 votes.

Pino didonatoCaro Pinuccio, siamo cresciuti insieme perché, da piccoli, abitavamo uno di fronte all’altro. Per questo ho avuto modo di apprezzare le tue eccezionali doti di umiltà, di tolleranza, di amore viscerale verso la “nostra” Ceppaloni, ma anche le tue notevoli capacità intellettuali ed i tuoi poliedrici interessi culturali.

Stamani, in una Chiesa gremitissima, tutti hanno messo, giustamente, in risalto le importanti attività che hai posto in essere quale Presidente della Pro-Loco, la tua dedizione totale per i problemi sociali ed il tuo continuo ed incessante prodigarti per la crescita del nostro piccolo, ma tanto amato paese natìo.

 

 

 

La riscoperta delle “MASCHERATE” con la lotta perenne tra il BENE ed il male, dove, alla fine, per fortuna prevaleva sempre il BENE, che era, in realtà,il fine ultimo prediletto dal mio â€œcompare di anello” Pinuccio, amico sincero e disinteressato.

La tua passione per la Storia locale, il Brigantaggio e per i moti rivoluzionarilocali del Risorgimento, mi affascinava in modo incredibile.

 

Ma io, nella qualità di ex Amministratore Comunale, voglio anche mettere in evidenza la tua figura di Tecnico. Mi è sufficiente raccontare un aneddoto per rappresentare il tuo totale disinteresse per i beni materiali. Per una pratica relativa al sisma 1980, restituisti al Comune la cifra di otto milioni a te destinati e mandasti, in tal modo, â€œin tilt” lo staff tecnico del Comune, poichénon si riusciva a comprendere su quale capitolo incassare quei soldi in quantotrattavasi di un caso “UNICO E RARO”.

Molte opere pubbliche portano la tua firma tecnica: la Caserma dei Carabinieri, le strade che portano al piano di zona e alla Pizzeria all’Ombra del Castello, il piazzale del cimitero di S. Giovanni, il recupero dell’attuale Palazzo Municipale, ecc..

Ma anche case private, recuperate perfettamente in pietra e tufo antico,portano la tua inconfondibile firma, che resterà scolpita, in modo indelebile,anche per i posteri.

 

Caro Pinuccio,

mi mancherai tantissimo. D’ora in poi con chi parlerò del Centro Storico diCeppaloni, della destinazione d’uso del Castello e di tantissimi altri consigli tecnici che, con maestria e sapienza, mi propinavi, sempre con quellamodestia e con quel sorriso sulle labbra, che ti caratterizzavano.

Sono rimasto anche favorevolmente colpito dalla Comunità di Arpaise, la quale, dal momento in cui ha avuto modo di conoscerti, ti ha tributato un affetto ed una stima veramente commoventi e al di là di ogni aspettativa.

Il mio pensiero va, ora, alla moglie Mariangela, alle sorelle Elsa, Vera ed Alba, ai cognati Dr. Giuseppe Bosco e Pasquale che hanno perso, in modo imprevedibile e repentino, un tesoro inestimabile.

Grazie Pinuccio, per tutto quello che ci hai donato e per tutto quello che hai fatto per la nostra comunità.

                                                                             

 Carmine Tranfa

Sei qui: Home News A Pinuccio Di Donato
Find us on Facebook
Follow Us