Castello medievale. L’opposizione chiede lo stop dei lavori

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

Castello_lavori Ceppalonidi Francesco Farese

"Il gruppo consiliare 'Unità democratica per il Comune' ha richiesto l'immediata interruzione dei lavori di restauro del castello di Ceppaloni", esordisce così il consigliere di opposizione Elio Fiorillo il quale spiega le motivazioni della richiesta e gli intenti del gruppo, ripercorrendone il percorso.  Fiorillo in particolare adduce come ragione di questa richiesta i dubbi che avrebbe suscitato l'utilizzo di alcuni materiali per le rifiniture dell'edificio storico.

"Sono sorti una serie di problemi e di dubbi  - sostiene il consigliere di opposizione - sia tra noi consiglieri che nella cittadinanza riguardo i lavori di rifinitura che si stanno attualmente realizzando. Infatti sarebbe stato utilizzato il cartongesso per la realizzazione degli intonachi e dei solai. Scelta che ci è sembrata più che discutibile".  L'esponente della minoranza consiliare risponde poi a quanti avrebbero accusato le forze di opposizione di essere a conoscenza del progetto sin dalla sua iniziazione e quindi di aver adottato tardivamente i provvedimenti.


"Sicuramente - afferma Fiorillo - eravamo a conoscenza del progetto dato l'interesse che abbiaamo rivolto sin dall'inizio a tale vicenda, ma dal progetto non si evince quanto invece si sta realizzando , per questo ora lo contestiamo".

Il consigliere di opposizione inoltre annuncia che l'azione condotta dal suo gruppo per la risoluzione,di tale problematica non si limiterà alla sola richiesta di stop dei lavori. " Abbiamo richiesto - dichiara il consigliere l'intervento della Sovrintendenza ai beni culturali affinché accerti il reale stato delle cose. Questo provvedimento è un atto dovuto dopo tutto il lavoro che abbiamo portato avanti da due anni a questa parte, atto dovuto soprattuto nei confronti della collettività, visto l'importanza che tale edificio riveste per il rilancio di tutto il Comune di Ceppaloni ed il suo valore intrinseco".

L'esponente del gruppo 'Unità democratica per il comune' sottolinea però che l'intento dell'opposizione è quello di riaprire una discussione sul tema ed in particolare sulla destinazione d'uso che avrà il castello.  "La questione che solleviamo - sostiene Elio Fiorillo - oltre alla necessità di fare chiarezza sui lavori riguarda anche un altro aspetto. E' necessario infatti riaprire una discussione su un tema tanto importante per la comunità che invece sembra essere stato posto nel dimenticatoio.  E' nostra intenzione dare un prosieguo alla discussione che cercammo di aprire due anni fa". Il consigliere di opposizione infatti rimarca l'impegno e l'attenzione rivolta dal gruppo a tale vicenda, con l'avanzamento di alcune proposte che però non sarebbero state accolte dall'amministrazione.  "Quando il progetto fu presentato, cercammo di aprire una discussione ed un confronto, tramite manifesti, sedute pubbliche ed interventi a mezzo stampa, che potessero portare alla trasparenza nei confronti di tutti i cittadini ed alla migliore risoluzioni possibile. Le nostre proposte - continua Fiorillo - riguardavano anche il coinvolgimento delle varie associazioni presenti sul territorio in quest'importante progetto e la costituzione di un gruppo di esperti per poter monitorare l'opera ma le nostre proposte non furono accolte, l'amministrazione decise di operare in segretezza".

L'esponente della minoranza consiliare infine auspica la riapertura di una discussione su questo tema e sottolinea il valore dell'edificio storico.  "Per troppo tempo - conclude Fiorillo - tanti aspetti sono stati sottaciuti, questo modo di operare dell' amministrazione non convince, esistono dei problemi che vanno affrontati. Il castello è una risorsa importante sia dal punto di vista culturale che per il rilancio e la crescita del territorio. E' quindi necessario riaprire una discussione sul suo destino, a tal fine chiederemo la convocazione di un Consiglio comunale su questo argomento".

 

Fonte: Il Sannio Quotidiano

Sei qui: Home News Castello medievale. L’opposizione chiede lo stop dei lavori
Find us on Facebook
Follow Us