Ceppaloni, cimiteri e Project financing

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

 

immoraleI lavori di ampliamento dei cimiteri di San Giovanni e Beltiglio sono stati pianificati con la formula del Project Financing.
Ma cos'è il Project financing e cosa comporta? Ecco alcune informazioni e spunti di riflessione.
 
La finanza di progetto, o project financing, è una tecnica di progettazione e programmazione degli interventi, soprattutto di natura strutturale c, finalizzato al finanziamento, alla realizzazione e alla gestione di infrastrutture e opere di pubblica utilità, attraverso l'uso massiccio di finanziamenti provenienti dal settore privato. Un'operazione di finanza di progetto si caratterizza per la capacità del progetto di autofinanziarsi, producendo flussi di cassa sufficienti per ripagare i prestiti accesi per il finanziamento dell'opera e garantendo al contempo una adeguata remunerazione del capitale investito.
 
 
La scelta della finanza di progetto per il finanziamento delle infrastrutture di pubblica utilità, da parte delle amministrazioni pubbliche, è dettata da una duplice esigenza: ridurre l'esborso finanziario pubblico e migliorare l'efficienza e l'efficacia nella realizzazione e gestione di opere pubbliche. L'accordo tra l'amministrazione pubblica e la società privata può avvenire secondo modalità diverse: il privato può avere il compito di realizzare le strutture o di gestirle, oppure può svolgere entrambe le attività. Cosa, quest’ultima, che dovrebbe avvenire a Ceppaloni ma limitatamente alla gestione delle attività di vendita, di fornitura delle lampade votive e di manutenzione del verde. Insomma una privatizzazione a metà..
In sintesi, quando l'Amministrazione non ha i fondi per realizzare le opere pubbliche di particolare rilevanza e soprattutto quando queste possono produrre profitti (come ad esempio le cappelle, i loculi e gli ossari..) tali da rientrare del debito contratto con i finanziatori  e generare utili si ricorre a questo tipo di finanza. Nel caso di opere cimiteriali  non è difficile comprendere l'utilità di una siffatta modalità di finanza dato che  tale settore resta sempre uno dei pochissimi a non aver mai subito la crisi economica.


E' proprio in questa procedura che si potrebbe leggere però la volontà del Comune di "lavarsene le mani": nascondendosi dietro la società di progetto non si fa fronte alle esigenze dei cittadini e alle carenze delle strutture, ma si delega un privato imprenditore a farlo con la garanzia di lauti profitti.

A questo punto una domanda sorge spontanea: perché il Comune di Ceppaloni si è privato di un'entrata certa come quella derivante dalla vendita dei loculi cimiteriali riservandosi solo un corrispettivo di 165mila euro per la cessione del diritto di superficie delle aree?

Restiamo in attesa di risposta.....


Sei qui: Home News Ceppaloni, cimiteri e Project financing
Find us on Facebook
Follow Us