Calore e Sabato, la salmonella c’è ancora

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
fiume sabatoNei fiumi sanniti si riscontra ancora la presenza di salmonella. Arpac e Asl hanno terminato il primo ciclo di rilievi sui corsi d'acqua della provincia previsti dal tavolo tecnico-istituzionale varato da Provincia e Coldiretti. L'iniziativa puntava a verificare la sussistenza delle condizioni che portarono nello scorso dicembre il presidente della Provincia, Aniello Cimitile, alla emissione di una ordinanza per il divieto di prelievo e utilizzo, su tutto il territorio sannita, delle acque dei fiumi Calore, Sabato, Ufita, Volturno, Fortore, Isclero e Tammaro a valle dell'invaso di Campolattaro, e dei torrenti Tesa, Serretelle, Titerno, Tammarecchia e San Nicola. Il provvedimento fu assunto a seguito di una segnalazione della Asl che aveva evidenziato la presenza nei corsi d'acqua provinciali del batterio della salmonella. L'ordinanza, tuttora in vigore, vietò "l'utilizzo delle acque a scopo irriguo per le coltivazioni ortofrutticole destinate al consumo umano ed animale nonché a scopo zootecnico o per abbeveraggio di animali, fino alla risoluzione delle contaminazioni rilevate".
 
 
Ma il problema non è del tutto superato. In due dei sei campioni prelevati lungo i fiumi Sabato e Calore è stata riscontrata ancora una volta la presenza del pericoloso batterio, responsabile della contaminazione di cibi e bevande. Non sono stati invece effettuati rilievi sull'Isclero, corso d'acqua particolarmente interessato da problematiche ambientali. Allo stato permane dunque lo stop agli attingenti idrici disposto dalla Provincia. L'eventuale via libera al prelievo e all'utilizzo delle acque dei fiumi sanniti potrà giungere solo in caso di "negatività" dei campioni in verifiche ripetute a distanza di almeno un mese l'una da li ' altra. "Nelle prossime settimane spiega il direttore del Dipartimento provinciale dell' Arpac, Pietro Mainolfi - procederemo a nuovi controlli già previsti nell'ambito della procedura individuata dal Tavolo. Se i campioni prelevati dovessero risultare assenti da contaminazione in tre successive verifiche si potrà procedere alla revoca del provvedimento che ha bloccato i prelievi, che altrimenti resterà confermato" .
 
Fonte: Il Sannio Quotidiano
Sei qui: Home News Calore e Sabato, la salmonella c’è ancora
Find us on Facebook
Follow Us