Arpac, Sandra Lonardo dal gip

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

Sandra

Il presidente del Consiglio regionale Sandra Lonardo è uscita intorno alle 16,30 dagli uffici giudiziari di Napoli, dove era giunta per l'interrogatorio del gip Anna Laura Alfano nell'ambito dell'inchiesta sull'Arpac.
Lonardo era accompagnata dai suoi legali, Nappi e Furgiuele.
Si è detta a disposizione del giudice per offrire chiarimenti sugli addebiti contestati, ma le occorre del tempo per esaminare il contenuto delle oltre 900 pagine dell'ordinanza. Ecco il motivo per cui il presidente del consiglio regionale Sandra Lonardo ha chiesto al gip Anna Laura Alfano il rinvio dell'interrogatorio di garanzia che sarà fissato nei prossimi giorni. La Lonardo, assistita dagli avvocati Severino Nappi e Alfonso Furgiuele, dopo il breve colloquio con il magistrato svoltosi al 14esimo piano della Torre B ha lasciato il Palazzo di Giustizia.
“Su trenta capi di imputazione contestati dalla Procura soltanto tre riguardano la signora Lonardo - aveva sottolineato in precedenza l'avvocato Severino Nappi - e soltanto per due il gip ha emesso la misura. Si tratta di una consulenza risalente al 2002 - ha aggiunto il legale - e di un'ipotesi di associazione per delinquere. Per quest'ultima ipotesi tuttavia alla Lonardo non viene contestato alcuno dei reati come corruzione, turbativa d'asta eccetera, indicati nel capo di imputazione'.

Fonte: EpicentrobN

Sei qui: Home News Notizie dalla provincia Arpac, Sandra Lonardo dal gip
Find us on Facebook
Follow Us