Caccia ai falsi Invalidi

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
carabinieriOPERAZIONE “INVER 2009” Secondo una classifica de “Il Sole 24 Ore” la provincia di Benevento, con il 6 % di invalidi, è la sesta provincia italiana con il più alto numero di pensioni d'invalidità. Che le pensioni d'invalidità proliferassero come funghi era cosa risaputa. Che nel sud si chiudesse un occhio, e il più delle volte anche l'altro, non era certo una novità. Che la nuova classifica del Sole 24 Ore sulle pensioni d'invalidità vedesse sei province meridionali nella top ten potevamo anche aspettarcelo. Che la provincia di Benevento fosse la sesta è, invece, una notizia. Proprio così. Secondo una classifica stilata dal Sole 24 Ore, nel Sannio il 6% della popolazione percepisce una pensione d'invalidità. A causa di questo boom di invalidi reali e presunti tali, che riguarda tutt'Italia, d'ora in poi i controlli saranno maggiori: una verifica ogni 4 invalidi nelle province con più invalidi rispetto ad una ogni 10 del resto d’Italia.
Era anche ora che si eseguisse un maggiore rigore. La decisione è stata presa dall'Inps che con l’operazione “Inver2009” intende fare dei controlli a tappeto sulle pensioni di invalidità negli ultimi 4 anni in Italia. Nella nostra penisola, infatti, gli invalidi civili sono aumentati di quasi il 30%. Un boom abbastanza strano. Per tale indagine l'Inps farà, innanzitutto, affidamento sulle autorità locali e e sull’incrocio di banche dati. Le verifiche, a livello nazionale, coinvolgeranno 200mila persone titolari di pensione di invalidità che nei prossimi mesi riceveranno, tramite raccomandata, la convocazione dalle commissioni mediche incaricate di verificare i requisiti per l’assegnazione. I primi ad essere sottoposti a controlli saranno i 22.186 mila pensionati che lavorano e i 51.919 che non hanno bisogno di delegare nessuno per riscuotere l’assegno. Le pratiche da passare al setaccio riguarderanno tutti quei casi d'invalidità che vanno dal 74% al 100% (saranno esclusi dal controllo.
L’obiettivo dell'Inps è smascherare i falsi invalidi che godono di ottima salute e che, si ritiene, siano la causa dell'aumento vertiginoso di queste pensioni. In totale sarà controllato quasi il 10 per cento dei 2,1 milioni di invalidi civili totali o parziali che oggi, in Italia, percepiscono la pensione o l’indennità (di 450 euro in media). Sono infatti appena stati sottoscritti gli accordi con le singole autorità regionali per i controlli a tappeto su tutto il territorio. I controlli prevedono l’istituzione di commissioni mediche che dovranno effettuare 20 visite di accertamento al giorno, mentre ogni direzione regionale dovrà provvedere a stilare ed inviare alla sede centrale Inps un resoconto mensile. Nelle prime cinque posizioni della graduatoria, oltre alla provincia di Benevento che è piazzata al sesto posto, abbiamo Lecce, Carbonia, Oristano, Sassari e Nuoro, che ha il primato di pensioni d'invalidità con il 9% degli abitanti. Ma anche in qualche zona del nord come Padova e Venezia si è avuta una crescita sospetta: le richieste di sussidio sono aumentate del 60% negli ultimi 4 anni. La caccia ai falsi invalidi è partita. Sperando che, anche questa, non sia la solita falsa partenza all'italiana.
Sei qui: Home News Notizie dalla provincia Caccia ai falsi Invalidi
Find us on Facebook
Follow Us