Area Pip, indetto il bando per l’assegnazione dei suoli

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
 
patto_territorialeIn attuazione al Piano per gli insediamenti produttivi, l’Ente ha indetto il Bando di gara per l’assegnazione dei suoli dell’area Pip a località Rotola.
L’Amministrazione comunale, infatti, intende procedere all’assegnazione in diritto di proprietà dei terreni con destinazione industriale ed artigiana, facenti parte del Piano per gli insediamenti produttivi in località Rotola (Patto Territoriale).
Tale provvedimento segue il decreto della Giunta Regionale della Campania del 7 maggio 2003, con cui è stato approvato l’accordo di Programma sottoscritto tra il Comune di Ceppaloni, la Provincia di Benevento e la Regione Campania per l’approvazione del Pip alla località Rotola a servizio delle Aziende del “Patto Territoriale - Sviluppo 2000 Valle del Sabato”.

Precisamente, in base a quanto stabilito nel Bando di gara la cessione in proprietà delle aree comprese nel Pi avverrà ai sensi della Legge 449/97, articolo 49, che ha modificato la Legge 865/71 – articolo 27, e con le modalità previste nel Regolamento comunale. Il prezzo di cessione delle aree è stato approvato dal Consiglio comunale in 30 euro al metro quadrato. La graduatoria sarà predisposta con riguardo ad ogni singolo lotto, mentre i lotti non ceduti a seguito dell’espletamento di procedure di evidenza pubblica, per assenza di istanze ammissibili, possono essere assegnati, con procedura negoziata e nel rispetto dei criteri di assegnazione predeterminati, alle aziende che singolarmente ne facciano richiesta.
L’assegnazione è subordinata alla condizione risolutiva della diretta utilizzazione del lotto da parte dell’originario proprietario del suolo o da società da questi partecipata in misura superiore al cinquanta per cento del capitale sociale, con il vincolo di incedibilità a terzi, anche in regime di locazione o comodato d’uso, del manufatto realizzato per almeno un quinquennio dalla data di avvio dell’attività produttiva.
Inoltre, il Bando stabilisce che è obbligatoria la formazione di un Consorzio di tutte le imprese assegnatarie dei lotti quando risulti conferito almeno il 70% della superficie utile. Ai consorzi partecipano obbligatoriamente i Comuni associati per una quota non superiore ad 1/3 del capitale sociale. In più, il consorzio assumerà la gestione delle aree Pip, delle opere di urbanizzazione e dei servizi comuni senza alcun onere per le amministrazioni comunali, tranne che siano aderenti al consorzio stesso.
Infine, è da evidenziare che per essere ammesso alla procedura di assegnazione ciascun concorrente dovrà far pervenire la propria domanda di ammissione, in plico chiuso, entro e non oltre le ore 12 del 45° giorno successivo alla pubblicazione del Bando presso l’Ufficio Protocollo del Comune.

 
 


fonte il sannio quotidiano

Sei qui: Home News Area Pip, indetto il bando per l’assegnazione dei suoli
Find us on Facebook
Follow Us