Indagine Over 65 nel Comune di Ceppaloni nel 2016(4)

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

benjaminDalla lettura dei dati e dalla conoscenza ed osservazione della realtĂ  della frazione di S. Giovanni, ricevo l’impressione che essa si trovi nell’identica condizione di Ceppaloni. Sembra che la vita sociale del paese nasca e si esaurisca tra il Bar e la Rivendita dei Tabacchi, entrambe al crocevia che porta giĂą a Tufara. Poche persone, pochi giovani che sono, anche qui, il risultato di una bassa natalitĂ  (dal 2000 al 2016 sono nati appena 76 bambini di cui 4 nel 2016) e dell’abbandono  e del non ritorno di gente che è andata via e non è piĂą ritornata o che non partecipa e anima la vita del paese. Eppure c’è stato un tempo, così come  pure perCeppaloni, che S. Giovanni era fortemente popolata; da alcune  note relative alle elezioni del 1956 ho riscontrato che S. Giovanni ha perso oltre la metĂ  della popolazione:

 

 

S. Giovanni 19561503 abitanti

S. Giovanni 2017730   abitanti

Riporto il dato anche relativo a Ceppaloni in mio possesso solo da qualche giorno:

Ceppaloni(con S. Croce e Barba) 19562117 abitanti

Ceppaloni(con S. Croce e Barba) 2017:    970 abitanti

Cosa è successo? Sarebbe troppo lungo e complesso affrontare un argomento del genere in poche righe: questi ultimi settanta anni hanno mostrato i limiti di Amministratori a cui è mancata una visione complessiva dello sviluppo del Comune, ma ciò non significa assolvere gli Amministrati che hanno(abbiamo) le loro(nostre) colpe.

 Lo so, non dico niente di originale, ma provate voi a dire qualcosa che non sia stato detto, ridetto, rifritto, digerito e poi ancora detto e così via  in un processo ripetitivo e circolare.

 Diceva il filosofo – economista dell’ottocento Carlo Marx: i filosofi sino adesso  hanno solo interpretato il mondo, adesso bisogna cambiarlo: non serve l’immagine del cambiamento, altrimenti si resta sempre all’interno della logica “gattopardesca” di Tancredi, nipote del principe di Salina, del se si vuole che tutto resti come è, bisogna che tutto cambi. E’ duro ammettere che l’intellettuale Nicola,   (Stefano Satta Flores), in â€śC’eravamo tanto amati”(1974), del grande regista Ettore Scola, aveva ragione quando,  nel rivolgersi agli amici Gianni (Vittorio Gasmasn) e Antonio( Nino Manfredi) esclamò:  credevamo di cambiare il mondo, invece il mondo ha cambiato noi.

Hegel espresse questo concetto mirabilmente quando scrisse che “il singolo individuo che si ostina contro la cieca potenza della totalitĂ  storica e del suo divenire, illudendosi di essersi ritagliato una propria sfera autonoma, s’inganna perchĂ© i fili che si è cucito nella sua stoffa sono manovrati dal mondo, gran burattinaio”.  Marx, tutto proteso a smantellare il sistema hegeliano, non poteva accettare simile impostazione; ma pare che il mondo  funzioni proprio così!

Meglio ritornare all’indagine â€śOver 65”   di  S. Giovanni:  

suddivisione per localitĂ , etĂ  e sesso:

Gli Over sono: 180 di cui    M.  86 - F.  94

                                                       

 

 

M

F

C. Umberto    

n.   6              

1

5

P. dei Martiri 

n. 5

1

4

Rione Russi     

n. 3

0

3

Caseparente  

n. 9

4

5

Via 28 Ottobre 

n. 17

8

9

Falchette         

n. 1

1

0

Via Chiesa      

n. 10

5

5

Via Lizzi             

n. 6

1

5

Mernoni            

n. 8

2

6

Olivella              

n.  15

7

8

Olmetelle          

n. 1

1

0

Palo                     

n. 5

1

4

Paradisi            

n. 9

5

4

Provinciale

n. 50

15

35

Via Roma       

n. 8

4

4

Ripabianca       

n. 9

4

5

Tressanti       

n. 10

6

4

Venaglie          

n. 8

3

5

 

Suddivisione per fasce d’etĂ  :

65 - 69

70  - 74

75 -79

80 - 84

85  -  89

90 -  94

95 - 100

45

51

26

23

24

6

5

c’è una signora che  tra pochi mesi compirĂ  100 anni.

Come giĂ  detto sopra, il numero complessivo degli abitanti e di 730 e, come per Ceppaloni, la piazza di S. Giovanni è quasi sempre deserta, la frazione non presenta un nucleo centrale forte, ma soltanto piccoli raggruppamenti di famiglie o  localitĂ  che non superano mai il numero dei cinquanta residenti; lo sviluppo è avvenuto lungo la Provinciale dove troviamo oltre 150 persone. Via Roma, via 28 Ottobre, via Lizzi, via Paradisi, Venaglie,  via Olivella, tutte insieme, superano di poco i 240 residenti.  Si tenga presente che dei 730 residenti  oltre quaranta sono  migranti provenienti dalla Nigeria, dalla Costa d’ Avorio,  dal Senegal, dalla Romania, per cui, senza questi ultimi, S. Giovanni conterebbe circa 680 residenti.  Oltre i circa 15, di cui 9 sono over 65, residenti di Ripabianca, lontana circa 3 km da S. Giovanni,  che solo nominalmente, fanno parte di S. Giovanni, ma, in effetti, credo, integrati nella realtĂ  a loro piĂą vicina che è la frazione di Tufara.

  Beniamino Iasiello

 

Sei qui: Home La rubrica di Benjamin Indagine Over 65 nel Comune di Ceppaloni nel 2016(4)
Find us on Facebook
Follow Us