Arpaise: Comunali, allÂ’'orizzonte tre liste per... seicento cittadini al voto

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
C'è molto fermento ad Arpaise in relazione alle prossime elezioni amministrative che andranno a rinnovare il Consiglio locale. Una piccola comunità che conta novecento abitanti e circa seicentocinquanta elettori potrebbe schierare tre liste per l'imminente competizione elettorale.Al momento, sembrerebbe proprio questo lo scenario per le elezioni amministrative. Si tratta, naturalmente, soltanto di voci ed indiscrezioni, non confermate da alcun dato ufficiale. Si parla della non ricandidatura del sindaco uscente Enrico Rossi.

 

Quest'ultimo, oltre ad avere dei probabili problemi personali, pare che abbia trovato qualche difficoltà a mettere in piedi una lista per le prossime elezioni comunali. La maggioranza, o meglio quel che rimane della maggioranza, potrebbe essere rappresentata dall'attuale vicesindaco, Filomena Laudato, che, al momento, risulta essere uno dei probabili candidato a sindaco. Mentre il sindaco uscente Rossi sta riflettendo su un eventuale impegno per altri cinque anni ed il suo vice Laudato sembra essere accreditata a concorrere per la poltrona di primo cittadino, pare andare avanti con forza il "Progetto Arpaise" posto in essere dai due consiglieri comunali, Paolo Rossi e Agostino Mignone, che di recente hanno preso le distanze dalla maggioranza di Enrico Rossi. Da questo progetto politico potrebbe nascere una lista da mettere in gara per la prossima competizione elettorale. Una lista che stante sempre ad indiscrezioni e alle voci di popolo, potrebbe essere capeggiata da Giacomo Papa. I componenti del nuovo soggetto politico "Progetto Arpaise", come abbiamo precisato qualche giorno fa, hanno costituito un comitato elettorale affinché possa essere creata una alternativa amministrativa nell'attuale panorama politico cittadino. Il "Progetto Arpaise" appare, negli intenti, un sodalizio aperto a tutti coloro che intendono fornire una valida alternativa alla attuale classe amministrativa, infatti come raccontano i promotori: "I componenti del Comitato Elettorale, nelle persone di Massimo Bosco, Carmine Lizza, Giovanni Lizza, Salvatore Lorenzano, Agostino Mignone, Fortunato Papa, Giacomo Papa, Paolo Rossi, Ermanno Ruocchio, precisano che si tratta di un organismo aperto a tutti coloro che - consapevoli della necessità di un ricambio metodologico nella gestione della cosa pubblica, attraverso l'introduzione di nuove idee di sviluppo sociale ed economico, senza le quali la nostra comunità è destinata lentamente a scomparire - ritengono opportuno e non più rinviabile un ricambio generazionale della classe dirigente locale, che si accolli le responsabilità del futuro, così come negli anni addietro è avvenuto per le generazioni precedenti". Inoltre, come abbiamo già precisato qualche giorno fa, tale progetto, a detta dei componenti del comitato, non parte con l'ambizione di utilizzare soltanto le energia giovanile, ma di basarsi anche sul sostegno delle persone "meno giovani", che tramite il proprio bagaglio di saggezza e di esperienza, "...possono costituire una risorsa ed un "faro", che può indirizzare correttamente il lavoro della classe amministrativa....". Oltre alla Laudato, al "Progetto Arpaise", pare esserci anche un'altra parte politica che potrebbe dare vita ad una lista per la competizione elettorale. Si tratta dell'attuale gruppo dell'opposizione, dei consiglieri Beniamino Forni e Mario Mazzoni. Di recente, i due consiglieri, pare che abbiano aderito al Partito delle Libertà.
Chissà, dunque, che anche il Pdl organizzi una lista per aspirare alla poltrona più alta della Casa comunale. Si tratta, come abbiamo già preannunciato, di ipotesi e supposizioni. Per comprendere il quadro definitivo dell'imminente competizione elettorale si dovrà attendere ancora qualche giorno.
 
Sei qui: Home I vostri articoli Arpaise: Comunali, allÂ’'orizzonte tre liste per... seicento cittadini al voto
Find us on Facebook
Follow Us