"Chernobyl", chiesti danni da Regione e Ministeri

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)

rifiuti-tossici 1Nuovo rinvio per il proces­so Chernobyl, dove sono imputati 38 responsabili accusati di truffa e reati ambientali: per un difetto di no­tifica (a Giuseppe Adamo, risultato irreperibile), l'udienza in programma ieri presso la Prima Sezione Penale del Tribunale di Salerno è slittata al prossimo 12 giugno. Nel frattempo, oltre alle associazioni ambientaliste e al Codacons. si sono costituite parti civili sia la Regione Campania (chiede i danni per truffa) che il Ministero dell'Ambiente (per il disastro ambientale).

 

 

Sul banco degli accusati ci sono tecnici e imprenditori nel settore dello smaltimento rifiuti resi¬≠denti in Campania, comune capoluo¬≠go, provincia di Salerno e in Puglia. A giudizio Gaetano Ferrentino di Roccapiemonte; Giulio Ruggiero di Angri; Felice Maria D'Alessio di Battipaglia; Domenico Ferrentino di Roccapiemonte; Michele Staiano di Pompei ma residente a Scafati; Carmine Calvanese di Salerno; Ro¬≠mualdo Guarracino di Albanella; Vito Carrano di Albanella; Rosario Pinto di Capaccio; Giovanni Pomposelli di Capaccio; Franco Lettieri di Bucci¬≠no; Pellegrino Cerino di Battipaglia; Biagio Di Cruccio di Teggiano; Achille Petito di Lucer√† (Foggia); Antonio Piserchia di Santomenna; Carmine D'Addona di Lucer√†; An¬≠tonio Agizza di Napoli; Giovanni Brignola di Napoli; Ciro Sasso di Cercola; Giuseppe Adamo di Cardito (Napoli): Giacobbe Scotto di Carlo di Monte di Procida; Alfonso Santoro di Napoli; Giuliano Castiglia di Poz¬≠zuoli; Giustino Tranfa di Ceppaloni (Benevento); Amabile Pancione di Benevento; Gennaro Commodo di Napoli; Giuseppe Ucciero di Ca¬≠stel Volturno (Napoli); Mark )oseph Buongiovanni di Castel Volturno; Ferdinando Mattioli di Gricignano d'Aversa; Antonio Esposito di Quar¬≠to; Giovanni IMarandino di Capaccio ma nato a Polla; Francesco Dal Poggetto di Capua; Raffaele Pianese di Giugliano; Angelo Caravecchio di San Giorgio a Cremano; Vincenzo De Vizia di IMontefusco (Avellino); Pietro Vairo di Aiello del Sabato (Avellino) e Giuseppe Zarro di Sant'Angelo a Cupolo (Benevento). Il 39esimo im¬≠putato, di Teggiano, invece √® decedu¬≠to. I reati contestati sarebbero stati commessi tra il gennaio del 2006 e il luglio del 2007 nei territori del salernitano, avellinese, beneventano e foggiano. Secondo quanto emerso dall'inchiesta, sarebbero oltre 980 mila le tonnellate di rifiuti tossici smaltiti da aziende private nei siti del Vallo di Diano, Cilento e al confine tra Avellino e Benevento; in provincia di Salerno sarebbero state sversate anche le sabbie provenienti dal depu¬≠ratore di Napoli-Cuma, riscontrando anche l'abbandono di materiali di vecchi impianti di depurazione mai smaltiti. Per alcune vicende c'√® la prescizione per altre (truffa e disa¬≠stro ambientale) il procedimento va avanti. (ma. me.)

Fonte: Metropolis

Sei qui: Home News "Chernobyl", chiesti danni da Regione e Ministeri
Find us on Facebook
Follow Us