Storia di un moscardino, o meglio sei, anzi di più ...

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (3 Votes)

Salvatore VigliettiAlla fine di ottobre del 2013, nel tardo pomeriggio di una bella giornata autunnale, mentre ero impegnato a tagliare i rovi che incombevano sull’orto di casa, sono stato attratto dal via vai di un piccolo animaletto rossiccio, dalla coda lunga e pelosa. Con mia grande sorpresa si trattava di un moscardino (Muscardinus avellanarius) un piccolo scoiattolo notturno appartenente alla famiglia dei ghiri molto comune alle nostre latitudini, ma anche molto elusivo e difficile da vedere.

Il rigogolo

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (12 Votes)

Salvatore Viglietti Una meraviglia nel folto del bosco ... ma anche nel giardino di casa. Il Rigogolo, Orilus oriolus è un uccello molto comune in tutta Italia, con l'eccezione della Sardegna. Nel nostro territorio è una presenza costante e rumorosa in tutto il periodo riproduttivo, da aprile a giugno, il suo inconfondibile canto accompagna le nostre giornate incessantemente dall'alba al tramonto, eppure è un animale tanto appariscente quanto invisibile. Il maschio ha una brillante livrea gialla con le ali e la coda nera, la femmina è tipicamente verde - giallastra e sicuramente meno appariscente, l'unica specie con cui può essere confuso è il picchio verde, ma da cui si distingue facilmente per il colore più brillante e per l'assenza del rosso sulla parte superiore del capo.

Inaugura la "rubrica di Viglietti"

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (15 Votes)

Salvatore VigliettiIniziare una rubrica sulla flora e la fauna del nostro territorio pone un interrogativo, da dove iniziare? Siamo quasi in primavera, epoca di fioriture, per cui la scelta non può che cadere sulla flora, ed in questa prima puntata la scelta è caduta su una delle famiglie più appariscenti della flora italiana, la famiglia delle Orchidaceae. Le orchidee contrariamente al comune sentire sono diffusamente rappresentate nei nostri boschi e nei nostri prati, sono molte le specie che con un po' di attenzione possono essere rintracciate ed ammirate, mai raccolte poiché si tratta di specie protette ai sensi delle direttive comunitarie e delle leggi regionali, in particolare dalla Legge Regionale n. 40 del 25 novembre 1994 sulla "TUTELA DELLA FLORA ENDEMICA E RARA".

 

Sei qui: Home La rubrica di Viglietti
Find us on Facebook
Follow Us